Barberino di Mugello   Leave a comment

14 settembre 2010

Il lago di Bilancino si svuota di turisti e fa il pieno… di rifiuti ed erba alta

UN LAGO sempre più vuoto di iniziative, sempre più pieno di rifiuti e di erba alta. Non è stata una bella stagione, per il lago di Bilancino, le cui sponde hanno visto un degrado e una sporcizia mai vista prima.Anche negli anni scorsi non erano mancati allarmi e proteste per la gestione delle rive, per i tanti atti di vandalismo, per l’incuria e la mancata pulizia. Anche quest’anno alcune associazioni locali si sono fatte carico della pulizia, «ma — ammette il sindaco di Barberino Carlo Zanieri — ciò non è sufficiente. Manca una manutenzione complessiva delle sponde del lago». Ma chi ne ha la competenza? I comuni proprietari (non quelli del Mugello, ma quelli che appartenevano al consorzio Schema 23, capofila il comune di Firenze)? Il comune di Barberino che ha le sponde in diritto d’uso? Publiacqua, alla quale la Regione ha affidato la gestione dell’invaso, e che è la principale beneficiaria, visto che l’acqua di Bilancino la vende”? Negli anni passati era stato stilato un accordo con il quale Publiacqua si faceva carico dell’intera manutenzione delle sponde, ma poi si è guardata bene dal sottoscrivere la stesura definitiva dell’accordo.

«Barberino — dice il sindaco — non può essere lasciato solo. Bilancino è una risorsa per l’intera provincia di Firenze ed oltre, visto che la sua acqua è utilizzata da Firenze, Prato, Pistoia, ed avere una risorsa pulita è interesse di tutti». Ma le sollecitazioni barberinesi per adesso sono cadute nel vuoto, e intanto la situazione sta peggiorando, con la vegetazione che invade sentieri e “spiagge” libere, e con rifiuti sempre più sovrabbondanti — anche per la maleducazione dei tanti gitanti che frequentano le rive del lago. «Abbiamo cercato in passato di interessare l’Ato, che però non si è mai presentato», si lamenta Zanieri  che “chiama” la Regione Toscana: «La Regione deve occuparsene perché Bilancino è una struttura imp0rtante». E intanto il sindaco di Barberino cerca altre “sponde”. Cerca cioè di coinvolgere altri comuni mugellani, e non per la pulizia, ma per la promozione di Bilancino — che da tempo non vede più iniziative e manifestazioni di rilievo: «Voglio modificare — annuncia – la Bilancino srl”. La società che gestisce le sponde del lago, da tempo in gravi difficoltà economiche e d’iniziativa, solo di recente è stata trasformata da spa a srl. E ora Zanieri vuol cambiare ancora: «Passare da società di rilevanza economica a società di servizi, della quale facciano parte anche Scarperia, San Piero a Sieve, Borgo San Lorenzo». Gli altri sindaci sono d’accordo? <<C’è interesse a valutare la cosa. Sarebbe una società interamente pubblica e potrebbe gestire non soltanto Bilancino ma la promozione del territorio. E anche Firenze davanti a un’ipotesi del genere, non si è detto contrario».

fonte: La Nazione

————————————————-

Giugno 2010

Il sindaco Carlo Zanieri firma per il referendum sull’acqua ma solo il primo e il secondo quesito.

pubblicato settembre 22, 2010 da Acqua Mugello Val di Sieve

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: